back to decameron web        
character search place search word search italian text back to the texts home page  

[back]

Quarta Giornata, Novella Prima

[007]In cotal guisa adunque amando l'un l'altro segretamente, niuna altra cosa tanto disiderando la giovane quanto di ritrovarsi con lui, né voglendosi di questo amore in alcuna persona fidare, a dovergli significare il modo seco pensò una nuova malizia. Essa scrisse una lettera, e in quella ciò che a fare il dí seguente avesse per esser con lei gli mostrò; e poi quella messa in un bucciuolo di canna, sollazzando la diede a Guiscardo e dicendo: "Fara'ne questa sera un soffione alla tua servente, col quale ella raccenda il fuoco".