back to decameron web        
character search place search word search italian text back to the texts home page  

[back]

Terza Giornata, Novella Settima

[023]Disse allora la donna: "Messere, io ho peccati assai, né so qual Domenedio piú un che un altro si voglia che io m'ammendi; e per ciò, se voi il sapete, ditelmi, e io ne farò ciò che io potrò per ammendarlo."